IL BUIO DOPO LA NOTTE. LA PRIMA GRAPHIC NOVEL TARGATA CRONACA DI TOPOLINIA

Sarà presentato a Cartoomics e a Lucca Collezionando con un albo previw la prima graphic novel di Cronaca di Topolinia: Il Buio Dopo la Notte”

Il progetto prende vita da un soggetto di Salvatore Taormina e dai testi e i disegni in stile completamente nuovo di Elena Mirulla. 

Il Buio Dopo la Notte 0, Cm 19×27, spillato, 16 pagine a matita e colori + cover a colori, € 3,90.

In occasione del Lucca Collezionando verrà data in omaggio ai primi mille visitatori una litografia con l’immagine della copertina del primo numero del Buio dopo la Notte.

Il Buio Dopo la Notte 1, in uscita al Lucca Comics and Games 2019

Una storia intimista che parla del dolore per la perdita di persone a noi care ma anche della speranza di poterle un giorno riabbracciare. Il numero Zero, realizzato a matita con dei leggeri tocchi di colore volti a evidenziare i personaggi dalla bravissima Elena Mirulla comincerà a portarci nel modo di Giulio Galisi il protagonista della nostra storia. Giulio attraversa un periodo difficile: il rapporto con la moglie Lia è ormai freddo e distaccato, gli scontri con Alessandro, il figlio teeneger, diventano sempre più duri e gravi pensieri sul lavoro lo spingono a pensieri molto cupi. Si sente solo, nonostante la sporadica presenza dei suoi due amici d’infanzia. Comincia a sentire sempre più forte la nostalgia dei suoi genitori, defunti cinque anni prima. Teme che il figlio si senta solo come lui, pur non riuscendo a recuperare il bel rapporto che avevano durante l’infanzia, quasi del tutto sgretolato. Affonda sempre più nella malinconia del passato, pensa segretamente che tutto sarebbe più facile se raggiungesse i genitori. Il dolore diventa lacerante ed annebbia tutto il resto.
Sulle rive del Po incontra la bellissima Fortuna, una ragazza sensuale quanto incomprensibile, che sembra avere un legame con il padre. Lo incuriosisce ma allo stesso tempo lo inquieta perché appare nei momenti più impensabili con messaggi sibillini legati ai suoi genitori. Giulio si estranea sempre più dal mondo reale, cercando segni dei suoi genitori, fino a decidere di ritrovarli ai Caraibi, luogo in cui avevano fatto l’ultima vacanza insieme, la vacanza della vita, in cui erano accadute cose importanti per il loro legame. Questo porta ancora più rabbia ed incomprensione fra Lia, Alessandro e Giulio. Ma, nonostante l’impossibilità di capirlo, la moglie lascia tutto per accompagnarlo in questo viaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA FESTA DEL TRENTENNALE 6/7 APRILE 2019CLICCA QUI
+